Analizzando i dati dell'ISTAT, terzo trimestre 2015, emerge un aumento dello 0,2% in merito all'indice dei prezzi delle abitazioni acquistate rispetto al trimestre precedente.

Per la prima volta, dopo quattro anni, si registra un incremento dei prezzi delle abitazioni nuove (+1,4%), mentre per le abitazioni esistenti si registra invece un lievissimo calo (-0,1%).

Oggi, dopo le dannose vicende bancarie, il cosiddetto "mercato del mattone" ritorna ad essere interessante, anche se si continuano a pagare anni di politiche fiscali ed abitative sbagliate in attesa di modifiche sostanziali del governo.

E sulla base delle stime preliminari, l'Istat conferma una flessione finalmente positiva sul numero delle compravendite già rilevato dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate con un +10,8% su base annua nel terzo trimestre 2015.

C'è comunque da attendere il risultato delle aspettative del 2016 per poter dichiarare una vera inversione di tendenza del mercato immobiliare. Infatti, continua ancora la diminuzione su base annua dell'indice generale dei prezzi delle abitazioni, sebbene continua un buon ridimensionamento che scende al -2,3% dal -2,9% del secondo trimestre.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?