Con la determinazione n.4/2014 l’Authorità di Vigilanza sui contratti pubblici indica gli elementi indispensabili da inserire nel'atto di attestazione e le procedure da seguire in tutte le varie fasi contrattuali.

Premesso che le SOA, per poter ottenere l'autorizzazione allo svolgimento dell'attività di attestazione del possesso dei requisiti di qualificazione delle imprese, devono già presentare alla Autorità competente la relativa istanza, corredata, tra l'altro, del documento contenente la descrizione delle procedure che saranno utilizzate per l'esercizio dell'attività medesima;
l'Autority ha ritenuto utile indicare i criteri necessari cui le SOA devono attenersi per la redazione/aggiornamento del suddetto documento relativo alle procedure da adottare per il rilascio degli attestati di qualificazione.

Il documento deve essere costituito da:
- una relazione nella quale vengono esplicitati e descritti sistematicamente ed esaurientemente:
1) gli obiettivi di politica aziendale perseguiti e le prestazioni offerte;
2) l'organizzazione aziendale con l’individuazione delle varie figure professionali;
3) le attività che saranno svolte con le indicazioni delle connesse procedure aziendali e delle loro sequenze temporali, nonché dei soggetti che, secondo l'organigramma, provvedono ad attuarle;
4) il contenuto delle varie fasi e sottofasi delle procedure operative e il raccordo delle stesse con l'organigramma;
5) le modalità di accertamento della sussistenza e del mantenimento in capo al personale delle SOA dei requisiti morali previsti dall’Autorità in materia;
6) la modulistica impiegata nelle varie fasi e sottofasi dei procedimenti istruttori;
7) l'attrezzatura informatica e la sua funzionalità alle procedure;
8) le procedure di controllo interno;
9) la possibilità di un aggiornamento controllato delle variazioni alle procedure;
10)la illustrazione delle modifiche delle procedure attraverso un idoneo metodo di identificazione e di indicazione dello stato di revisione;
11)la trasmissione, entro 30 giorni dalla loro adozione, degli aggiornamenti, all'Autorità che, qualora ne rilevi carenze o errori, lo restituisce alla SOA perché queste insufficienze siano eliminate.

- uno o più elaborati tecnici, grafici e descrittivi, necessari ad illustrare i singoli momenti in cui si articola l'attività' di attestazione (diagrammi a blocchi, Gantt, Pert, regolamenti interni, moduli, modelli, format e analoghe strumentazioni).

- i modelli contrattuali che si intendono adottare i quali non possono prevedere clausole che, per qualsiasi motivo, possono essere considerate vessatorie, devono disciplinare il rapporto contrattuale nel rispetto di quanto previsto nel D.P.R. n. 207/2010, oltre a indicare il termine di preavviso delle visite presso le imprese e la composizione del soggetto o dei soggetti incaricabili.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?