Gio Ponti

Fino al 10 luglio 2015 è in corso la mostra "Gio Ponti. Smalti su rame", presso la Galleria Luciano Colantonio, a Brescia.
La mostra presenta un gruppo di smalti su rame disegnati dall'architetto/designer Gio Ponti negli anni 50 e realizzati a Padova da Paolo de Poli.

"Uno degli uomini a me più cari e che reputo uno fra i più valorosi maestri nell’arte sua fra quanti ho conosciuto nell’operare è Paolo De Poli...” con queste parole nel 1958 Gio Ponti introdusse il catalogo delle creazioni di Paolo De Poli.

Paolo De Poli nel suo laboratorio

Frutto del sodalizio artistico e umano con Gio Ponti sono i grandi pannelli smaltati per la sede dell’Università di Padova e quelli per la decorazione di alcune navi fra
le quali l’Andrea Doria, la Giulio Cesare e la Conte Biancamano, oltre ai tanti oggetti grandi e piccoli che resero De Poli un maestro del suo tempo, fino ad essere
nominato nel 1970 Cavaliere del Lavoro per meriti artistici.

La ricerca congiunta, portata avanti dai due grandi maestri del novecento, durò quasi ininterrottamente fino alla morte di Ponti nel 1979.

E' nel corso degli anni Cinquanta, infatti, che prese avvio quella straordinaria produzione di piccoli manufatti dal sapore ironico presenti in questi giorni negli spazi della galleria bresciana: pesci, uccelli, diavoli, testa di gattino, gatto nero e gatto rosso, cavallini, testa di toro, fetta d’anguria, luna, sole e vasi della serie vasi blu.

11 giugno - 10 luglio 2015
Gio Ponti. Smalti su rame
Galleria Luciano Colantonio - via Orientale 18, 25122 Brescia

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?