I risultati di una Ricerca Ance - Istat intitolata "Il settore delle costruzioni nel nuovo schema intersettoriale delle tavole delle risorse e degli impieghi", hanno evidenziato come gli investimenti in cantieri abbiano importanti effetti moltiplicativi sull’economia e sull’occupazione: una spesa aggiuntiva di un miliardo nelle costruzioni genera una ricaduta complessiva nell’intero sistema economico di 3,374 miliardi di Eu.

Il 10 settembre scorso è stata presentate Arpinge, la società costituita dalle Casse di previdenza tecniche (Cipag, Inarcassa ed Eppi), che si occuperà di investire in infrastrutture per creare nuovi posti di lavoro, senza perdere d'occhio la sostenibilità dei bilanci dei tre soci partecipanti.

Uno "sblocca-cantieri" privato ispirato alle migliori esperienze internazionali che inverte il paradigma pre-crisi ponendo la finanza al servizio dell'industria: questa in sintesi la carta d'identità di Arpinge SpA.

Non si tratta, dunque, di un semplice fondo immobiliare, infrastrutturale o strategico, ma di una società per azioni, operativamente flessibile e con un orizzonte di investimento coerente con il proprio ambito di attività.
Costituita con il capitale iniziale delle Casse Tecniche di Geometri, Ingegneri/Architetti e Periti Industriali, Arpinge è aperta ad investitori istituzionali e previdenziali che ne condividano obiettivi e valori.

I professionisti iscritti trepidano, sono in una situazione di attesa per questa novità, ma per ora si affidano alla speranza che tutto vada bene.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?