Ardesia docUn'onda blu su sfondo scuro con le parole Ardesia e Liguria.
È il marchio che d'ora in poi contraddistinguerà la pietra nera di Liguria nel mondo.

Lo ha realizzato la Regione Liguria, in collaborazione con l'Ice, l'Istituto per il commercio estero, per promuovere e tutelare la tipica pietra ligure sui mercati internazionali.

Il marchio sarà, per l'ardesia ligure, come una vera e propria denominazione di origine controllata.

Gestito dalla neonata Ardesia Liguria srl, rappresenterà la qualità della pietra estratta in Valfontanabuona o in Valle Argentina, l'accuratezza della sua lavorazione e le tecniche centenarie di estrazione proprie delle cave liguri.

Verrà utilizzato in una serie di iniziative di livello internazionale esclusivamente dai componenti del Consorzio per la Tutela e lo Sviluppo di Ardesia Liguria, creato ad hoc per riunire le aziende del settore.

Grazie al consorzio, sarà possibile per le aziende liguri intraprendere iniziative promozionali per lanciare il loro prodotto su nuovi mercati in tutto il mondo, dall'accoglienza di operatori stranieri alla partecipazione a fiere e manifestazioni del settore e all'organizzazione di seminari e conferenze in Italia e all'estero.

Un DVD sull'ardesia ligure verrà stampato in 1000 copie e distribuito in queste occasioni ai professionisti del settore.

"E' un passo importante per l'affermazione della tipicità e della qualità di un prodotto ligure - ha detto Renzo Guccinelli assessore allo sviluppo economico della Regione Liguria, intervenuto alla presentazione del marchio - in un momento in cui il mercato dell'ardesia è minacciato da prodotti più economici ma di qualità nettamente inferiore".

Il primo appuntamento per il nuovo marchio è stata la Stonexpo di Las Vegas, la più grande manifestazione statunitense dedicata all'architettura per interni.

Per il suo colore, l'estrema lavorabilità e la varietà degli abbinamenti, l'ardesia della Valfontanabuona è tra i materiali più ricercati dai professionisti dell'abitare.

In alcuni paesi, come la Germania, sta diventando un vero e proprio must con innumerevoli applicazioni, dalle suppellettili ai decori interni e agli intarsi.

Altro utilizzo molto diffuso delle lastre d'ardesia sono i tavoli da biliardo. In questo caso sono le cave della valle Argentina a fornire le lastre migliori, estremamente piatte e con la giusta elasticità.

La presenza sul mercato di materiale proveniente dall'Asia e dal Sud America rischia di danneggiare le aziende liguri.

Per recuperare ed estendere il mercato negli Stati Uniti il consorzio ha in programma di sponsorizzare tornei internazionali e ideare campagne di comunicazione sulle riviste specializzate.

Proprio in occasione della presentazione di Ardesia Liguria arriva anche l'annuncio di una proposta per una legge regionale sull'Ardesia.

Ne dà notizia il Presidente della Provincia di Genova, Alessandro Repetto: "Abbiamo ideato una legge che rilanci le aziende produttrici attraverso la programmazione di incentivi per le ristrutturazioni e i rifacimenti delle coperture nei paesi dell'entroterra. Ora tocca alla Regione Liguria perfezionarla e approvarla".

Fonte: Polis, Liguria
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?