La Regione Autonoma della Sardegna, in linea con quanto previsto dal Piano Paesaggistico Regionale e con quanto previsto nelle direttive per la predisposizione dei Piani comunali di Utilizzo dei Litorali, ha bandito il presente concorso per riconosce la particolare sensibilità dei luoghi di confine, delle aree di margine e di transizione che caratterizza i litorali dell’isola, con l'intento di offrire un contributo all’esigenza di preservare la risorsa legata al paesaggio costiero e alle sue componenti ecologiche.

Architetture per i litoraliIl concorso mira a promuovere lo studio e la ricerca progettuale nel campo delle strutture temporanee e amovibili, connesse ai servizi alla balneazione nei litorali della Sardegna, in grado di interpretare le caratteristiche del contesto ambientale e culturale in cui si collocano.

Il bando identifica pertanto la costa e in particolare i litorali come risorsa di grande valore per l’economia della regione, con la consapevolezza che l’esigenza di salvaguardia del bene debba orientare verso un’attenta e intelligente programmazione e progettazione delle attrezzature di servizio finalizzate alla corretta fruizione del bene.

Per raggiungere pienamente questo obiettivo, il bando:
- prevede il coinvolgimento diretto nella ricerca progettuale delle aziende produttrici, capaci di misurarsi direttamente con i parametri tipici del mercato, come l’economicità, la commerciabilità e il riuso;
- promuove la partecipazione delle popolazioni locali e dei portatori d’interesse del luogo all’elaborazione delle idee progettuali.

Le finalità specifiche del bando sono:
- migliorare l'accessibilità e la fruibilità del sistema litoraneo nell’ottica di uno sviluppo sostenibile che riduca i processi di degrado della risorsa;
- regolamentare e controllare la pressione antropica sugli arenili diminuendone l’azione meccanico-fisica localmente concentrata;
- regolamentare e coordinare le diverse diversificare l’offerta turistica nella dimensione locale, provinciale, regionale, nel rispetto della propria identità culturale;
- integrare l’organizzazione dell’arenile in relazione ai territori con forte carattere naturale, rurale o urbano;
- incentivare l’autonomia energetica delle strutture a servizio della balneazione attraverso l’utilizzo delle energie alternative con modalità morfologicamente integrate con le architetture;
- favorire l’innovazione progettuale e tecnologica in chiave contemporanea per la realizzazione delle attrezzature a servizio della balneazione;
- sperimentare nuovi componenti in grado di inserirsi organicamente in un contesto unitario e tali da rispondere all’esigenza di evoluzione dei servizi in funzione della domanda dei fruitori dell’arenile.

Premio "Architetture per i litorali - idee progettuali per le attrezzature a servizio della balneazione" - "
Scadenza: 30/09/2010 ore 12:00
La documentazione tecnica a supporto dei professionisti, come la modulistica allegata al bando, messa a disposizione per ciascuna area, è scaricabile dal sito www.sardegnaterritorio.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?