“Il paesaggio della dolcezza” è un’esperienza di paesaggio all’interno di uno spazio agricolo che dialoga con il tempo e con le acque, che conserva gelosamente usi e forme della produzione locale, che rilegge in termini di opportunità le relazioni di prossimità con il sistema urbano insediativo e turistico costiero.

E’ lo spazio giusto per un progetto di respiro Europeo, che raccolga la sfida per una nuova forma di “turismo emozionale” che si alimenta di atmosfere, suggestioni ed esperienze, affondando le sue radici nell’identità, nella storia e cultura locale.

Anche quest’anno l’Associazione C Plus (http://www.associazionecplus.it) presenta la VI Rassegna ArchitetturaDAmare, “SLOW MOBILITY Il paesaggio della dolcezza.”

Il percorso iniziato l’anno scorso con la valorizzazione del Foresto Veneziano e la scoperta delle potenzialità del cicloturismo, quest’anno ha condotto l’associazione alla necessità di definire delle proposte concrete che siano in grado di innescare dinamiche di sviluppo locale e di valorizzazione delle risorse paesaggistiche nelle aree più interne e meno conosciute del Veneto.

La riviera del Brenta e l’asta dell’Adige sono paesaggi da svelare e da raccontare. Territori, diversi tra loro, per storia e tradizione, ma che fanno entrambi del rapporto con l’acqua e la natura una loro peculiarità.

In questo senso il sistema della mobilità dolce viene riconosciuto come strumento di percorrenza privilegiato. Esso non impatta sul territorio attraversato, e con una ridotta velocità di attraversamento consente una percezione del paesaggio attenta e approfondita. Si riescono a cogliere le componenti più minute, le diversità e le identità che sfuggirebbero ad uno sguardo più
veloce o distante.

L’evento, che si incentra su questo tema, persegue come finalità la salvaguardia e la valorizzazione del paesaggio o, per meglio dire, della molteplicità di paesaggi che queste parti di territorio rappresentano.

Saranno tre le conferenze che nel, mese di maggio, con numerosi relatori, ci aiuteranno ad immergerci nella comprensione delle potenzialità di questo percorso.

- Rovigo, Sala Pescheria Nuova, Venerdì 12 Maggio, ore 17.00
- Chioggia, Palazzo Grassi, Venerdì 19 Maggio, ore 17.00
- Dolo, Barchessa di Villa Concina, Domenica 28 Maggio, ore 10.30

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?