Vista serale - rendering Studio Calatrava

Dopo l'attacco terroristico dell'11 settembre 2001, New York aveva bisogno di un'opera pubblica rigenerativa, un nuovo ma diverso e spettacolare WORLD TRADE CENTER, un monumento solenne ma in sintonia con la dinamica della città.

E ciò è avvenuto proprio con l'inaugurazione del 'World Trade Center Transportation Hub', la nuova stazione metropolitana, vero nodo dei trasporti di New York, che sarà utilizzata da 250.000 passeggeri al giorno.
E' la struttura architettonicamente più complessa mai costruita dall'uomo, che però diventa un pezzo d'arte per rispondere all'esigenza di essere il simbolo dell'umanità contro tutte le azioni vergognose del terrorismo mondiale.

E' stata già dichiarata come "la stazione ferroviaria più costosa al mondo" (oltre 4 miliardi di dollari), ma sono già state dette anche parole esaltanti: "maestà ineffabile di grande architettura"; "una cattedrale che sembra la sala d'attesa per il cielo"; "una creatura futurista con costole a spillo"; "una colomba di pace, una poesia di architettura e lo spirito vola".

Esterno: le ali della 'Colomba bianca'

E' stata già dichiarata come "la stazione ferroviaria più costosa al mondo" (oltre 4 miliardi di dollari), ma sono già state dette anche parole esaltanti: "maestà ineffabile di grande architettura"; "una cattedrale che sembra la sala d'attesa per il cielo"; "una creatura futurista con costole a spillo"; "una colomba di pace, una poesia di architettura e lo spirito vola".

All’interno di Ground Zero ha trovato posto, quindi, anche il grande Hub intermodale dei trasporti, progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che con la grande copertura a nervature servirà ad ottimizzare al massimo il passaggio della luce naturale aprendo un grande lucernario all’interno della nuova stazione.

Riempita con morbida luce naturale, la grande opera denominata "Oculus" è incorniciata da curve nervature bianche d'acciaio che avvolgono uno spazio richiamante la modernissima navata di una cattedrale.
Con la Luce che filtra attraverso le nervature d'acciaio, ma ancor di più con la sua risposta al tragico evento dell'11 settembre, Santiago Calatrava ha dimostrato di essere veramente un maestro dell'Architettura.

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?