Disponibile nelle versioni opaco (5 -10 gloss a 60°), satinato (38-45 gloss a 60°) e lucido (80-85 gloss a 60°), è indicato per supporti ferrosi, in legno, cemento, intonaco e PVC rigido.

Il prodotto si presenta di colore bianco ma altri colori riproducibili con il sistema tintometrico Tecna (bianco – base neutra).
Ecco elencate per punti le caratteristiche tecniche del prodotto a 20°C – 65% U.R.:
  • Peso specifico: 1,20 ± 0,05 kg/l (bianco)
  • Residuo secco in peso (110°C): 53% ± 2 (lucido e satinato), 50% ± 2 (opaco)
  • Viscosità (Brookfield): 60-100 P (spindle 3 speed 5)
  • Resa teorica: 12 - 14 mq/l per strato in funzione della diluizione e delle condizioni del supporto
  • Punto d'infiammabilità (DIN 53213): Non rilevabile.
Caratteristiche prestazionali
Elenchiamo qui le principali caratteristiche prestazionali di Acqualife:
  • Inodore
  • Ottima copertura
  • Facile applicazione ed ottima dilatazione
  • In saponificabile
  • Il prodotto rispetta i parametri della Direttiva Europea 2004/42/CE (recepita dal D.legs.n. 161/2006) che prevede di limitare le emissioni di composti organici volatili (COV) nell'ambiente. 
Fornitura e posa in opera
Il prodotto risulta essere secco al tatto dopo 1 ora e ricopribile dopo 8-10 ore. Esso può essere stoccato, nelle proprie confezioni da 0,75 l o 2,5 l, per 12 mesi in luogo fresco ed asciutto. Acqualife va miscelato accuratamente prima dell'uso e la sua applicazione può avvenire a pennello, rullo o a spruzzo. È consigliabile diluire il prodotto con acqua, per circa il 10% del suo volume.

Ecco quali operazioni compiere per preparare i differenti supporti:
  • Legno: carteggiare e rimuovere eventuali tracce di unto e resina. Se vi sono vecchie pitturazioni rimuovere le parti non più ben aderenti al supporto e verificare la compatibilità con il sistema proposto. Prima di applicare il ciclo di protezione verificare che l'umidità del supporto non sia superiore al 20%
  • Superfici ferrose: rimuovere la ruggine ed eventuali tracce di calamina mediante spazzolatura o altre operazioni meccaniche. Sgrassare le superfici per assicurare una corretta adesione al supporto. Se sono presenti vecchie pitturazioni rimuovere le parti non più ben aderenti al supporto e verificare la compatibilità con il sistema proposto
  • Supporti murali: agire su superfici esenti da polvere e parti scarsamente aderenti. In caso di contaminazioni di muffe o alghe trattare le superfici con Idrosan K Plus. Su superfici vecchie ove necessario, rasare con apposita malta. Intonaci e rappezzi non maturi possono causare scolorimento, aloni e comparsa di sali.
N.B. In caso di superfici già pitturate verificare la compatibilità e l'adesione con il sistema proposto.

Ecco invece come procedere all'applicazione del fondo o dell'antiruggine, in funzione del tipo di supporto:
  • 1 x ANTIRUGGINE AD H2OC - antiruggine acrilico all'acqua per superfici ferrose
  • 1 x AQUAMAT - fondo opaco inodore all'acqua per supporti in legno
  • 1 x ISOACRIL - fissativo all'acqua per supporti murali in buone condizioni
  • 1 x CLORFIX - fissativo a solvente per supporti murali leggermente sfarinati
Finitura
  • 2 x ACQUALIFE LUCIDO
NB: non eseguire applicazioni quando la temperatura dell'ambiente e del supporto è inferiore a 5 °C o superiore a 40 °C ed U.R. superiore a 85%.
aratteristiche prestazionali Elenchiamo qui le principali caratteristiche prestazionali di Acqualife:
• Inodore
• Ottima copertura
• Facile applicazione ed ottima dilatazione
• In saponificabile
• Il prodotto rispetta i parametri della Direttiva Europea 2004/42/CE (recepita dal D.legs.n. 161/2006) che prevede di limitare le emissioni di composti organici volatili (COV) nell’ambiente.
Fornitura e posa in opera Il prodotto risulta essere secco al tatto dopo 1 ora e ricopribile dopo 8-10 ore. Esso può essere stoccato, nelle proprie confezioni da 0,75 l o 2,5 l, per 12 mesi in luogo fresco ed asciutto.
Acquamiox va miscelato accuratamente prima dell’uso e la sua applicazione può avvenire a pennello, rullo o a spruzzo. È consigliabile diluire il prodotto con acqua, per circa il 10% del suo volume.
Ecco quali operazioni compere per preparare i differenti supporti:
Legno: carteggiare e rimuovere eventuali tracce di unto e resina. Se vi sono vecchie pitturazioni rimuovere le parti non più ben aderenti al supporto e verificare la compatibilità con il sistema proposto. Prima di applicare il ciclo di protezione verificare che l’umidità del supporto non sia superiore al 20%
Superfici ferrose: rimuovere la ruggine ed eventuali tracce di calamina mediante spazzolatura o altre operazioni meccaniche. Sgrassare le superfici per assicurare una corretta adesione al supporto. Se sono presenti vecchie pitturazioni rimuovere le parti non più ben aderenti al supporto e verificare la compatibilità con il sistema proposto
PVC rigido: carteggiare leggermente e sgrassare la superficie. Verificare sempre il grado di adesione del prodotto al supporto.
Ecco invece come procedere all’applicazione del fondo o dell’antiruggine, in funzione del tipo di supporto:
• 1 x Aquamat fondo opaco all’acqua per supporti in legno;
• 2 x AD H2OC antiruggine all’acqua per superfici ferrose.
In alternativa all’Aquamat si può applicare 1 strato di Acqialife diluito con ca. il 20-30% di acqua.
È importante ricordare di non eseguire applicazioni quando la temperatura dell’ambiente e del supporto è inferiore a 5 °C o superiore a 30 °C ed U.R. superiore a 85%.
Caratteristiche prestazionali Elenchiamo qui le principali caratteristiche prestazionali di Acqualife:
• Inodore
• Ottima copertura
• Facile applicazione ed ottima dilatazione
• In saponificabile
• Il prodotto rispetta i parametri della Direttiva Europea 2004/42/CE (recepita dal D.legs.n. 161/2006) che prevede di limitare le emissioni di composti organici volatili (COV) nell’ambiente.
Fornitura e posa in opera Il prodotto risulta essere secco al tatto dopo 1 ora e ricopribile dopo 8-10 ore. Esso può essere stoccato, nelle proprie confezioni da 0,75 l o 2,5 l, per 12 mesi in luogo fresco ed asciutto.
Acquamiox va miscelato accuratamente prima dell’uso e la sua applicazione può avvenire a pennello, rullo o a spruzzo. È consigliabile diluire il prodotto con acqua, per circa il 10% del suo volume.
Ecco quali operazioni compere per preparare i differenti supporti:
Legno: carteggiare e rimuovere eventuali tracce di unto e resina. Se vi sono vecchie pitturazioni rimuovere le parti non più ben aderenti al supporto e verificare la compatibilità con il sistema proposto. Prima di applicare il ciclo di protezione verificare che l’umidità del supporto non sia superiore al 20%
Superfici ferrose: rimuovere la ruggine ed eventuali tracce di calamina mediante spazzolatura o altre operazioni meccaniche. Sgrassare le superfici per assicurare una corretta adesione al supporto. Se sono presenti vecchie pitturazioni rimuovere le parti non più ben aderenti al supporto e verificare la compatibilità con il sistema proposto
PVC rigido: carteggiare leggermente e sgrassare la superficie. Verificare sempre il grado di adesione del prodotto al supporto.
Ecco invece come procedere all’applicazione del fondo o dell’antiruggine, in funzione del tipo di supporto:
• 1 x Aquamat fondo opaco all’acqua per supporti in legno;
• 2 x AD H2OC antiruggine all’acqua per superfici ferrose.
In alternativa all’Aquamat si può applicare 1 strato di Acqialife diluito con ca. il 20-30% di acqua.
È importante ricordare di non eseguire applicazioni quando la temperatura dell’ambiente e del supporto è inferiore a 5 °C o superiore a 30 °C ed U.R. superiore a 85%.
Contenuto promozionale. La correttezza dei dati è di responsabilità esclusiva dell'inserzionista.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?