Il Consiglio dei ministri, alla luce del piano organico di interventi in materia di accoglienza e mobilità presentato dal Comune di Roma, ha approvato una delibera che, ferme restando le procedure ad evidenza pubblica previste dalla legge, consente di tagliare i tempi di realizzazione delle gare per l’esecuzione dei lavori pubblici necessari ad un ottimale svolgimento dell’Anno Santo della Misericordia.

Il provvedimento assegna inoltre al Presidente dell’Autorità Nazionale AntiCorruzione (A.N.AC.), il potere di verifica, in via preventiva, della legittimità degli atti relativi all'affidamento ed all'esecuzione dei contratti di lavori, servizi e forniture per la realizzazione delle opere e delle attività connesse allo svolgimento del Giubileo.

Fonte: A.N.AC.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?