Da nord a sud lungo tutta la penisola sono 20 i beni di proprietà dello Stato (tra fari, torri ed edifici costieri) protagonisti del prossimo bando di gara promosso dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi S.p.A., che prevede l'affitto delle strutture fino ad un massimo di 50 anni.

Nel mese di settembre partirà, infatti, la gara ad evidenza pubblica per affidare in concessione questi “gioielli del mare” che saranno così recuperati e sottratti al degrado grazie a un progetto imprenditoriale innovativo e sostenibile, nel pieno rispetto della tutela e salvaguardia del territorio.

L'annuncio è stato fatto in conferenza stampa a Roma dal Direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, e dall’Amministratore Delegato di Difesa Servizi S.p.A., Fausto Recchia.

Si tratta di beni di pregio, distribuiti su tutto il territorio, che potranno rivivere come dimore uniche attraverso una rete nazionale dedicata al turismo sostenibile, alla natura, alla cultura e all’ambiente, in grado di generare valore economico e sociale.

Quella presentata attualmente è la seconda edizione del progetto Valore Paese-FARI che ha visto la recente aggiudicazione in via provvisoria di 9 degli 11 fari già proposti sul mercato nell’ottobre scorso.

I luoghi dei Progetti da elaborare

Il bando di gara sarà rivolto verso 10 fari in gestione a Difesa Servizi S.p.A.:
-Faro di Capo Rizzuto a Isola di Capo Rizzuto (KR)
-Faro della Guardia a Ponza (LT)
-Faro di Torre Preposti a Vieste (FG)
-Faro di Punta Polveraia a Marciana nell'Isola d'Elba (LI)
-Faro Formiche, nell'isolotto Formica Grande (GR)
-Faro di Punta Libeccio nell'Isola di Marettimo (TP)
-Faro di Punta Spadillo a Pantelleria (TP)
-Faro di di Capo Mulini ad Acireale (CT)
-Faro di Capo Milazzo a Milazzo (ME)
-Faro di Capo Faro a S. Maria di Salina - Isola di Salina (ME)


A questi si aggiungono altri 10 beni, di varia tipologia, in gestione all’Agenzia del Demanio:
- in Campania, a Salerno, la Torre Angellara
- il Padiglione Punta del Pero a Siracusa
- lo Stand Florio a Palermo
- il Faro di Capo Zafferano a Santa Flavia (PA)
- il Faro di Riposto a Riposto (CT)
- Torre Castelluccia Bosco Caggioni a Pulsano (TA)
- il Convento di San Domenico Maggiore Monteoliveto a Taranto
- Torre d'Ayala a Taranto
- il Faro del Po di Goro a Goro (FE)
- il Faro Spignon sull'isola di Spignon a Venezia

Nelle prossime settimane, l’Agenzia del Demanio in collaborazione con il Touring Club e il WWF darà il via alle giornate #OPENLIGHTHOUSE, per far visitare le strutture costiere.
Parallelamente, partiranno nelle regioni interessate gli incontri territoriali rivolti ad associazioni, operatori del settore e privati per far conoscere le opportunità offerte dal prossimo bando di gara.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?