Per celebrare la prima partecipazione della Santa Sede alla 16.a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, il “Cortile dei Gentili” organizza, nel contesto dei Meetings on Architecture della Biennale Architettura 2018, un’iniziativa culturale unica nel suo genere, per promuovere e approfondire il dialogo tra architettura, musica e spiritualità.

Geometrie dello Spirito, in programma venerdì 21 settembre a Venezia, si compone di due eventi diversi; alle 14.30, alle Tese dell’Arsenale di Venezia, Stefano Boeri, Mario Botta e Matthias Sauerbruch dialogheranno con il Card. Gianfranco Ravasi sul rapporto tra architettura e spiritualità (evento aperto al pubblico con regolare biglietto di ingresso della Biennale Architettura 2018).

Terminato il dialogo, alle 18.30, la Basilica di San Giorgio Maggiore, sull’omonima isola, ospiterà il concerto – gratuito e aperto a tutti – del virtuoso violinista Fabrizio Von Arx e del suo Stradivari Madrileno del 1720, accompagnato dalla Camerata du Léman e da Paolo Corsi al clavicembalo.

«A distanza di qualche mese dall’inaugurazione del Padiglione della Santa Sede, torniamo ora a Venezia con un’iniziativa che non solo celebra un nuovo e fecondo incontro, quello tra architettura e fede, ma pone le basi per un dialogo più ampio tra arti, culture e discipline», commenta il card. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e Commissario del Padiglione Vatican Chapels. «Pensiamo all’architettura e alla musica: ognuna di esse ha le sue geometrie, che da sempre danno forma allo slancio creativo – e anche spirituale – dell’uomo. In un’epoca di profonde crisi ideologiche e culturali, quelle geometrie devono farsi oggi atti sociali, incontro e riscoperta di una comune identità tra le diverse civiltà. L’evento “Geometrie dello Spirito” vuole, perciò, aprire un necessario confronto sul compito delle arti e, in particolare, dell’architettura, sacra e non, nell’esperienza umana, personale e sociale.

«Siamo lieti di ospitare, oltre al Padiglione della Santa Sede alla Biennale Architettura 2018, anche questo incontro organizzato dal “Cortile dei Gentili”, iniziative che valorizzano il ruolo cui ambisce la Biennale, quello di chiedere all’arte e all’architettura di contribuire con “illuminazioni” al nostro cammino di individui e società» dichiara Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?