"A decorrere dal 15 settembre 2015, gli Ordini e Collegi, nazionali ovvero provinciali, possono effettuare versamenti preventivi sul conto corrente unico nazionale ... per il pagamento dei tributi dovuti da parte dei professionisti iscritti al proprio Ordine o Collegio professionale, che utilizzano le procedure telematiche di
cui al provvedimento 11 marzo 2015."

E' quanto prevede il Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate (Prot. n. 102627) con l'intento di incentivare e favorire il processo di informatizzazione dell’amministrazione e di potenziare il ricorso ai servizi telematici.

Infatti, è stato reso obbligatorio, a partire dall' 1 giugno 2015, l’utilizzo del servizio telematico per la presentazione, con apposito modello unico informatico (MUIC), degli atti tecnici di aggiornamento catastale (Docfa e Pregeo) da parte dei professionisti, iscritti agli Ordini e Collegi professionali, abilitati alla predisposizione di detti atti.

Con il presente provvedimento, al fine di semplificare la fruizione del predetto servizio telematico, si prevede la possibilità di effettuare il pagamento dei tributi dovuti tramite l’utilizzo di somme versate preventivamente da parte degli Ordini e Collegi, nazionali ovvero provinciali, sul conto corrente unico nazionale già previsto da provvedimento del Direttore dell’Agenzia del Territorio 2 marzo 2007.

Dopo una sperimentazione condotta con il Consiglio Nazionale dei Geometri, che ha dato riscontri positivi, L'Agenzia delle Entrate spera di agevolare i professionisti eliminando la necessità di costituire singoli “castelletti” e quindi la loro gestione di versamenti di piccola entità.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?