La Nota trimestrale dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate (1 marzo 2017) fornisce un’analisi dell’andamento edilizio nel IV trimestre del 2016 e fornisce una sintesi dell’intero anno appena trascorso.

Il mercato immobiliare italiano continua a crescere a tassi positivi anche negli ultimi tre mesi del 2016 facendo segnare una variazione tendenziale riferita al totale delle compravendite pari a +16,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Non accadeva dal 2011 che gli immobili compravenduti nell’anno superassero il milione di unità: 1.141.012 NTN (Numero di Transazioni Normalizzate) nel 2016, ben 177 mila NTN in più del 2015 (+18,4%).

L’inchiesta trimestrale sul mercato delle abitazioni in Italia ha evidenziato, nel quarto trimestre del 2016, un significativo consolidamento delle aspettative di ripresa del mercato, in tutti i suoi aspetti.
Pertanto, i principali risultati evidenziati portano a prevedere buoni risultati anche per il 2017.

- Prezzi delle abitazioni
Migliorano le aspettative legate all’andamento dei prezzi, come testimonia l’ulteriore riduzione del saldo tra le risposte di aumento atteso e di diminuzione (da -33,2% a -24,9%).
- Compravendite
Crescono sia la percentuale di agenti immobiliari che hanno venduto almeno un’abitazione (da 72,9% a 80,6%), sia le aspettative di espansione della domanda (più che raddoppiato il saldo tra risposte ottimistiche e pessimistiche rispetto alla precedente rilevazione). Il mercato continua a concentrarsi su immobili di metratura compresa nei 140 m 2 (oltre il 96%), abitabili o parzialmente da ristrutturare e con classe energetica bassa (oltre ¾ in classe F o G).
- Trattative e tempi di vendita
Per la prima volta dall’inizio della rilevazione prevalgono le risposte di riduzione delle giacenze degli incarichi a vendere (saldo pari al 4%) e torna positivo il saldo relativo a i nuovi mandati (+1,4%). Il margine medio di sconto sui prezzi di vendita rispetto alle richieste iniziali del venditore scende ulteriormente (dal 13% all’11,6%), così come il tempo medio intercorso tra l’affidamento del mandato e la vendita dell’immobile (da 8,9 mesi a 7,7).

- Modalità di finanziamento degli acquisti
Risultano sostanzialmente stabili sia la quota di acquisti finanziati con mutuo ipotecario (79,5%), sia il rapporto tra prestito e valore dell’immobile (cresciuto tuttavia in un anno di più del 10%).
- Locazioni
La quota di operatori che hanno dichiarato di avere locato almeno un immobile nel quarto trimestre cresce, fino a raggiungere l’83,2%. Scende ulteriormente la quota di agenti che segnala una diminuzione dei canoni di locazione (15,7%), in un quadro di sostanziale stabilità (oltre l’80% dei riscontri) che si consolida ulteriormente se si considerano le attese per il semestre in corso. Scende ancora anche il margine medio di sconto sui canoni rispetto alle richieste iniziali del locatore (5,2%, oltre mezzo punto in meno).
- Le prospettive del mercato in cui operano le agenzie
Gli agenti immobiliari esprimono (quasi per ¾) una sostanziale attesa di stabilizzazione del proprio mercato di riferimento, mentre si riduce il saldo tra attese favorevoli e sfavorevoli (da 9,5% a 7,3%). Un quadro analogo caratterizza le attese sui nuovi incarichi a vendere, dove tuttavia si registra un incremento delle previsioni di segno negativo (dal 9,2% al 13,2%). Migliorano invece le attese relative ai prezzi, con un incremento delle quote di stabilizzazione (+5,5%) e di crescita (+1,2%).
- Le prospettive del mercato nazionale delle compravendite
Crescono le attese di un’evoluzione positiva del mercato immobiliare nazionale a breve termine, con un saldo di 17 punti (più che raddoppiato) tra aspettative di miglioramento e di peggioramento; si stabilizza invece il quadro di medio termine, con un saldo sempre superiore ai 35 punti e un’attesa di peggioramento che torna inferiore al 10% (8,4% per l’esattezza).

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?