Un confronto tra circa 50 aziende italiane del settore dell’edilizia e delle infrastrutture e rappresentanti di aziende ceche del settore delle costruzioni per individuare le opportunità di collaborazione e sviluppo.

Questo l’obiettivo del Workshop/B2B dal titolo “Italy & Czech Republic-Building Together” che si è tenuto a Praga il 15 e 16 ottobre.

Dai lavori è emerso che nel settore dei trasporti è previsto uno stanziamento di 4,7 miliardi di euro per i prossimi sette anni per progetti infrastrutturali tra i quali si segnalano: la costruzione di 1.000 Km di strade ed autostrade, l’ampliamento dei 9.600 tratti ferroviari entro il 2020 con l’introduzione anche di tratti ad alta velocità, lo sviluppo dei 315 Km di vie fluviali, la ristrutturazione di alcune piazze della città di Praga e la realizzazione della nuova linea della metropolitana “D” di Praga.

Per quanto riguarda invece l’edilizia, sono previste a breve nuove gare di appalto per un valore di 850 milioni di euro.
Nel corso del Workshop, infine, è stata illustrata nel dettaglio la nuova legge sugli Appalti Pubblici che entrerà in vigore il primo aprile 2016.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?