Al via il restauro di "Santa Maria del Suffragio" di L'Aquila, conosciuta come delle "Anime Sante", una delle chiese più danneggiate dal terremoto dell'aprile del 2009. Si è infatti riunito (il 17 ottobre scorso) il comitato misto italo-francese che ha ratificato l'aggiudicazione dell'appalto, affidato all'Ati-Italiana Costruzioni Spa e a Fratelli Navarra Srl.

Il comitato ha dunque concluso la fase procedurale che precedeva l'avvio del progetto di restauro, elaborato congiuntamente dalle due squadre tecniche, francese e italiana.Si compie così il percorso di cooperazione intrapreso tra i governi di Roma e Parigi dopo il sisma del 2009, con il protocollo interministeriale sottoscritto nel 2010, perfezionato nell'agosto 2012, che prevede un impegno da 6,5 milioni di euro da parte della Francia (pari alla metà del costo totale dell'intervento).

I lavori dovrebbero partire a fine anno e dureranno ventiquattro mesi. Il restauro, supportato da una approfondita analisi storica, costruttiva e stilistica, è stato concepito in modo da valorizzare e preservare gli elementi di pregio di 'Santa Maria del Suffragio', a partire dalla cupola neoclassica e dalla facciata 'neo-borrominiana', cercando di conservare al massimo tutte le parti sopravvissute ai crolli.

Fonte: Adnkronos

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?